martedì 10 agosto 2010

TAMAGOTCHI

Tamagotchi (たまごっち) © 1996 Bandai


______________________________________________________

STORIA

■ Il Tamagotchi (たまごっち, Tamagocchi, Tamagotch) è un gioco elettronico portatile (del tipo schiacciapensieri) creato nel 1996 da Aki Maita, sviluppato e prodotto dalla Bandai. Il nome deriva dall'unione del termine giapponese tamago (たまご, tamago «uovo») (non a caso è costruito con tale forma) e della parola inglese watch («orologio da polso»). In Giappone, di conseguenza, il nome viene latinizzato come Tamagotch, senza la «i» finale.

Bandai è la terza più grande compagnia produttrice di giocattoli nel mondo. Ha lanciato il Tamagotchi nel 1996, vendendo 40 milioni di unità in circa due anni. Le istruzioni allegate al vecchio Tamagotchi dicevano all'incirca:“Vive in un uovo spaziale e con le cure adatte si trasformerà in un adorabile cucciolo virtuale. Dovrete allevarlo fino a quando, ormai adulto, lascerà il guscio per ritornare nel suo pianeta.” La casa giapponese ci riprova: il 2 marzo verrà rilasciato il Tamagotchi Plus al prezzo di ($19). Beh, le cose sono cambiate. Il Tamagotchi Plus dopo esser diventato adulto, pretende qualcosina in più. E' in grado di comunicare con altri della sua specie attraverso una porta infrarossi per comportarsi come gli esseri umani nell'era del computer. Cioè, chattare con un suo simile per un pò, dargli il primo appuntamento al buio e, se sono fiori, portarlo all'altare. E poi? Sì, avere bambini! Il Tamagotchi è diventato così popolare da generare un serie quasi infinita di cloni, ed è stato l'ispiratore di molti videogames sviluppati per parecchie console con tema proprio i personaggi, la vita e il mondo dei Tamagotchi stesso, creando un'ambiente virtuale in cui far vivere questi simpatici animaletti (il Tamagotchi World).

Dal 1996 al 2007 sono state create ben 37 versioni portatili del Tamagotchi, e altre versioni per console Game Boy, Nintendo DS e Nintendo Wii (l'unico Tamagotchi fedele all'originale è per Game Boy). Il Tamagotchi è il cyber-pet più venduto nel mondo.

Nel 2004 la Bandai ha ampliato il gioco con nuove funzioni, dotando Tamagotchi della possibilità di poter accoppiarsi con altri simili e generare dei “tamababy”, comunicare con altri Tamagotchi, comprare oggetti o cibo al tamashop usando i punti accumulati tramite minigiochi o leggere le tamanews inviate dal Nazotchi (il postino del mondo Tamagotchi). L'ultimo modello lanciato dalla Bandai è il Famitama (o Familitchi), in cui è possibile prendersi cura di un'intera famiglia di Tamagotchi in una stessa console.



______________________________________________________

L'INVENTRICE

■ I giornali nipponici, insieme alle foto delle code interminabili di acquirenti, pubblicano il ritratto di Aki Maita, la creatrice del gioco, una giovane dipendente della multinazionale Bandai, con uno stipendio di 2 milioni e mezzo al mese. Un giorno, “giocando al computer”, secondo quanto riportato da un quotidiano italiano, ha inventato questo oggetto di culto. Aki è una donna di 37 anni, ma ne dimostra molti di meno, come è tipico dei giapponesi. Alta un metro e mezzo, quaranta chili, è considerata ormai un piccolo genio, ma l'invenzione pare non abbia cambiato la sua vita. Nelle sue affermazione storiche Aki asseriva senza scherzare che Tamagotchi è come i bambini, tranne la caratteristica che muore facilmente, il processo di crescita è simile a quello dei bambini. Aki non ha figli, non ancora almeno, ma ha fatto pratica di insegnamento alla scuola elementare per tre settimane. Dice che questa esperienza le ha dato molta soddisfazione: educare i bambini, farli crescere, è bello perché si riesce a raggiungere un obiettivo positivo, traendone anche piacere. Vive in un mini-appartamento fuori città, a Kashima, è sposata, ma spiega subito che figli non può averne per ora perché è “troppo occupata ad allevare i Tamagotchi”.

La mamma del Tamagotchi, Aki Maita.











______________________________________________________

 ISTRUZIONI PER USARE IL TAMAGOTCHI CLASSICO

CHI È? 

■ Dopo un viaggio di milioni di anni luce attraverso il cyberspazio è arrivato Tamagotchi! Vive in un uovo spaziale e con le cure adatte si trasformerà in un adorabile cucciolo virtuale. Dovrete allevarlo fino a quando, ormai adulto, lascerà il guscio per ritornare nel suo pianeta. La vostra missione sarà quella di farlo stare quanto più possibile sulla Terra.

COME ALLEVARLO:

■ La prima cosa da fare è quella di risvegliare il vostro Tamagotchi e correggere la differenza di orario che c'è tra il suo pianeta e la Terra. Un piccolo uovo inizierà a pulsare al centro del display a cristalli liquidi. Dopo cinque minuti circa l'uovo si romperà e farà la sua comparsa il piccolo pulcino! A questo punto la prima cosa da fare è quella di nutrirlo e farlo giocare. Un giorno sulla Terra corrisponde a circa un anno di vita di Tamagotchi. Lo vedrete crescere, e cambierà più volte il suo aspetto prima di diventare adulto. Tamagotchi ha bisogno di tante cure e vedrete che diventerà una deliziosa creatura. Se sarà trascurato rischierà di diventare un terribile ed insopportabile alieno!

Sul suo uovo ci sono tre pulsanti (foto sopra) che attivano varie funzioni.













● A) Il primo serve per scegliere una delle “attività” da svolgere
● B) Il secondo per confermare
● C) Il terzo per annullare.

LE VARIE ATTIVITA' SONO LE SEGUENTI:

■ Avrà bisogno di essere nutrito. Avrà bisogno del suo pasto diverse volte al giorno, senza esagerare altrimenti diventerà troppo grasso! Ma di tanto in tanto occorrerà anche qualche caramella per tenerlo su di morale! Attenti a non esagerare altrimenti rischierete di fargli avere un mal di pancia!
Tamagotchi farà anche i suoi bisogni fisiologici! Pulite subito, altrimenti rischierà di ammalarsi! Prima o poi vi accadrà. Prenderà qualche infezione, si ammalerà. Allora sarà necessario fargli qualche iniezione perché possa guarire.
■ Per tenere alto il suo morale dovrete farlo giocare, è un piccolo pulcino che va coccolato a dovere se vorrete che rimanga a lungo sulla terra. Attenti a farlo vincere altrimenti si arrabbierà e diventerà ancora più triste. Il gioco consiste nell'indovinare se si sposterà a destra o a sinistra.
■ In alcuni casi potrà anche farvi qualche dispetto, rifiutando ad esempio, di mangiare anche se ha fame o chiamandovi anche se non ha bisogno di nulla. Il questi casi bisognerà rimproveralo altrimenti rischierete di farlo diventare indisciplinato!
■ Quando andrà a dormire dovrete ricordarvi di spegnere la luce della sua cabina-uovo!
■ Se avrà bisogno di qualcosa e non interverrete in fretta vi chiamerà con un suono.
■ Sarà necessario tenere sotto controllo l'età, il peso e il grado di fame, felicità e disciplina del vostro pulcino molto spesso per far si che possa restare a lungo sul nostro pianeta!
______________________________________________________ 

CONSIGLI

■ Troppi Snack fanno male!!!…attenti al mal di pancia.
■ Non aspettate che Tamagotchi chieda qualcosa ma controllate spesso il suo stato di salute e dategli ciò che gli occorre.
■ Ricordate di pulire dopo che ha fatto i suoi bisognini… altrimenti potrebbe prendersi delle infezioni ed ammalarsi.
■ Spegnete la luce quando dorme non lasciategli mai la luce accesa.
■ Fategli una iniezione solo quando è malato.

______________________________________________________ 

PUNTEGGI

Da 0 a 5 anni: Quanto Tamagotchi ti cercava… tu dov'eri? Non sei stato un buon tutore. Vergogna!

Da 6 a 10 anni: Cerca di dare più cure al prossimo pulcino!

Da 11 a 16 anni: Davvero un buon lavoro!

Da 17 a 22 anni: Eccellente! Sei stato un buon tutore!

Oltre i 23 anni: Favoloso! Quasi quasi… sarebbe rimasto sempre con te!

______________________________________________________ 

CURIOSITA'

■ Il record di permanenza di un Tamagotchi sulla Terra è detenuto da un Giapponese il quale ha fatto restare la sua creatura virtuale nel nostro pianeta per quasi tre mesi! Provate ad imitarlo!

■ Nel 2007 la Toho ha anche distribuito un film dedicato al mondo del Tamagotchi. Esistono inoltre cloni liberi del gioco, ad esempio KTamaga.



______________________________________________________

VIDEO

video
______________________________________________________

Per ulteriori info vedi la voce TAMAGOTCHI del "DVG"

Nessun commento:

Posta un commento