lunedì 26 ottobre 2009

TOKI

Toki © 1989 TAD.



______________________________________________________

STORIA

■ Toki (noto in Giappone come JuJu Densetsu cioè La leggenda di JuJu) è un videogioco arcade di genere platform game prodotto dalla defunta software house TAD Corporation nel 1989.

Convertito negli anni successivi per alcune piattaforme tra cui Atari Lynx e Sega Megadrive. Va notato però che la versione Megadrive, rititolata Toki - Going Ape Spit, non è un vero e proprio porting ma aggiunge numerose differenze nell'impostazione dei livelli. Il gioco ha ottenuto un discreto successo nelle sale giochi ai tempi, per via del semplice schema “spara-e-salta”, la grafica colorata e i tocchi di umorismo (ad esempio la maschera che si materializza sul protagonista quando entra in acqua, o le sue buffe espressioni facciali).
______________________________________________________

TRAMA

■ Il malvagio stregone Vookimedlo assale il pacifico villaggio in cui abita il forzuto Toki, rapendo la sua bella fidanzata. Non contento, lo stregone scaglia una maledizione su Toki trasformandolo in una minuscola e tarchiata scimmia antropomorfa; nelle sue nuove sembianze scimmiesche, Toki intraprende un lungo viaggio per ritrovare la sua fidanzata e le sue sembianze umane.
______________________________________________________

GAMEPLAY

■ Toki è un semplice platform game in cui è necessario sparare a tutto ciò che si muove, evitare ostacoli e raggiungere il boss di fine livello per eliminarlo e procedere al livello seguente. Le uniche eccezioni all'attività piattaformica sono alcune sezioni subacquee e una corsa su carrelli sospesi nel vuoto nell'ultimo livello.

L'arma principale di Toki è il suo sputo, consistente in proiettili sferici: tramite opportuni power-up, è possibile renderlo più letale (sparo triplo, soffio infuocato, sparo a caricamento, ecc.). Gli unici altri bonus esistenti sono monete (ogni 50 verrà regalata una vita extra), scarpe da ginnastica per saltare più in alto, un elmetto da football americano per assorbire un impatto diretto alla testa anziché morire al primo contatto, più un orologio per aumentare il tempo a propria disposizione e vite extra (entrambi piuttosto rari).


______________________________________________________

UNA STORIA PIU' BREVE

■ Con uno scettro diabolico in mano, il sacerdote Vookimedlo si unisce con Bashtar per conquistare la giungla. Mentre questo accade, Toki e Miho (la ragazza di Toki) entrano in difficoltà, lei viene rapita dalla mano di Bashtar e Toki nel tentativo di fermarlo, viene trasformato da Vookimedlo in uno scimpanzè. Ed ora, spetta a Toki fermare il sacerdote diabolico, salvare Miho e ritornare di nuovo un essere umano.
______________________________________________________

DATI TECNICI

Processore Principale: 68000 (@ 10 Mhz)
Processore Audio: Z80 (@ 4 Mhz)
Chip Audio: YM3812 (@ 3.579545 Mhz), OKI6295 (@ 8 Khz)
Orientamento dello schermo: Orizzontale
Risoluzione video: 256 x 240 pixels
Frequenza aggiornamento video: 60.00 Hz
Colori palette: 1024
Giocatori: 2
Controllo: Joystick a 8 direzioni
Pulsanti: 2
Livelli: 6


______________________________________________________

CURIOSITA'

■ Concesso in licenza alla Fabtek per la produzione e distribuzione negli Stati Uniti (12/1989).
■ Questo gioco è conosciuto in Giappone ”JuJu Densetsu”.
■ Una versione bootleg di questo gioco fu rilasciata dalla Datsu Electron nel 1990.
______________________________________________________

AGGIORNAMENTI

■ La versione USA è leggermente diversa, ha la schermata “Winners Don't Use Drugs”.



______________________________________________________

VIDEO

video



______________________________________________________

IL REMAKE

■ Nell'Ottobre 2009 lo studio francese Golgoth ha annunciato lo sviluppo di un remake dedicato al famosissimo platform. L'avventura narrerà le vicende di uno sfortunato ragazzo trasformato in una scimmia per volere di uno stregone chiamato Vookimedlo. Il giovane sventurato oltre a cercare di riacquistare le proprie sembianze umane, dovrà liberare la sua fidanzata dalle grinfie del malvagio stregone. Il gioco godrà di un completo restyling grafico in alta definizone, e il risultato sarà a dir poco strabiliante.

Il Golgoth Studio è un gruppo formato da 6 ragazzi. Il loro obiettivo è quello di ristilizzare in chiave moderna gli affascinanti retrogames 2D, con le moderne possibilità grafiche del 3D e creare quindi dei nuovi titoli da introdurre nel mercato delle consoles NextGen, per non lasciar morire gli splendidi titoli del passato.

Ancora nessuna notizia sulla data di uscita, ma le piattaforme sono certe: PC e il sempreverde Xbox360 sul suo Xbox Live Arcade.




______________________________________________________


Per ulteriori info vedi la voce TOKI del "DVG"

Nessun commento:

Posta un commento